renorm sfondo bianco

GDPRPUBBLICAZIONI“Il riconoscimento del diritto alla riservatezza e la giurisprudenza dell’ordinamento giuridico italiano”

7 Aprile 20220

 

Ricordiamo che, con sentenza n. 2129, 27 maggio 1975, la Iª sezione civile della #CortediCassazione riconosceva il diritto alla riservatezza nel “caso Soraya #Esfandiary“.

Nello specifico, il nostro ordinamento riconosceva nel 75′ il diritto alla #riservatezza, che consiste nella “tutela di quelle situazioni e vicende strettamente familiari e personali le quali, anche se verificatesi fuori del domicilio domestico, non hanno per i terzi un interesse socialmente apprezzabile”, contro le ingerenze che, sia pure compiute con mezzi leciti, per scopi non esclusivamente speculativi e senza offesa per l’onore, la reputazione o il decoro, non sono giustificate da interessi pubblici preminenti.

 

Leggi la sentenza qui: https://www.jstor.org/stable/23173994?refreqid=excelsior%3Acefdaa0b5909bf330d07f596ec029791

______________________

Immagine del post (link qui).

Hai dubbi in merito? Noi saremo lieti di aiutarTi a trovare la soluzione per la Tua realtà aziendale.

Contattaci

Lascia un commento

renorm

Resta informato con
la nostra newsletter

Iscrivendoti alla nostra Newsletter riceverai importanti aggiornamenti per la tua attività e creerai un filo connettivo costante con noi di Renorm.

    Rimani in contatto con noiSocial links
    Ti terremo aggiornato su tutte le novità del mondo compliance.
    AboutContatti
    Siamo qui per te
    infoSede legale
    La nostra Sede
    Rimani in contatto con noiSocial links
    Ti terremo aggiornato su tutte le novità del mondo compliance.

    © 2020 Renorm – Tutti i diritti riservati – Powered by Italian Alchemy and Webita

    © 2020 Renorm – Tutti i diritti riservati – Powered by Italian Alchemy and Webita